Descrizione dell’escursione

Un trittico di cime, a quote tra i 2100 ed i 2200 m, con tutto ciò che serve per un giornata splendida: la cresta, le croci, il dislivello nella norma ed ahimè anche un tremendo ripetitore su una delle vette, ma non ci si può davvero lamentare…

Con la possibilità di salire bene in quota in auto, renderemo equilibrate le fatiche e le zone di bosco, per lasciare spazio a tanta parte in cresta, mai difficile, ma come sempre da farci attenzione. Un paio di vie di fuga permetteranno di scendere anzitempo in caso di bisogno, altrimenti ci godremo l’aria del Ticino centrale, tra Val Blenio e Leventina, da dove si vede letteralmente un po’ tutto il circondario – ma senza strafare – compresa qualche bella cima già salita in passato, come Pizzo di Claro, Punta Larescia e Pecianett, il cui ricordo riaffiora ogni tanto.

Ogni cima della cresta che percorreremo porta la sua croce, di ferro, di pietra, cima con nome o senza nome, l’unica laica di giornata è proprio il Pizzo Matro, che però la sua croce la porta pure lui… un ripetitore davvero un po’ impattante, ma è la tecnologia baby.

Un anello perfetto, per iniziare l’estate.

Informazioni tecniche

Numero dei partecipanti: min 4/14 max.
Percorso: ad anello.

Dislivello: +/- 970 m circa.     Altitudine max raggiunta: Pizzo Matro 2172 m
Lunghezza: 12,5 km circa.
Difficoltà: MEDIO+ in un contesto aereo (vedi qui cosa significa).

Durata: 6 h 30′ soste incluse.   Pranzo: al sacco.

Viaggio: auto in condivisione.

Partenza da Milano, da Via Collecchio di fronte alla parrocchia di S.Maria Nascente, metro QT8 linea ROSSA (guarda qui dove si trova), alle ore 7.00, con arrivo in località Cavagnago (Faido, CH) alle 9.15. Possibili altri punti di ritrovo lungo la strada. Rientro a Milano previsto per le 19.30.

Costo dell’iniziativa: 25,00 €/persona (10,00 € di caparra mediante app Satispay o bonifico bancario, il rimanente da pagare, preferibilmente in contanti, il giorno dell’escursione).

Costi di viaggio:  i costi saranno suddivisi tra i partecipanti, ed andranno saldati SOLAMENTE IN CONTANTI. In caso di buon riempimento delle auto (almeno 8 partecipanti su due auto, oppure 13 su 3 auto), gli autisti saranno esentati dai costi di viaggio. In caso contrario parteciperanno delle spese in misura proporzionale al mantenimento della quota auto contenuta per tutto il gruppo.

Se vi fosse necessità di acquisto della vignette autostradale svizzera (valida per tutto l’anno in corso), il costo da sostenere sarà per metà a carico del gruppo, per metà a carico del proprietario dell’auto.

Attenzione: necessario documento d’identità. 

Per iscriversi è necessario contattare via email la guida scrivendo a donald.suzzi@gmail.com. Per iscrizioni il giorno precedente all’uscita contattare telefonicamente la guida.

Per attivare la copertura assicurativa INFORTUNI per i partecipanti è necessario nella mail di iscrizione riportare i propri dati anagrafici (nome e cognome, luogo e data di nascita, residenza e codice fiscale). Info, anche telefonicamente al numero 328 8398195. 

Accompagnamento professionale tenuto da Donald Suzzi, Guida Ambientale Escursionistica e professionista ai sensi della Legge n. 4/2013, socio LAGAP,  tess. n.116, regolarmente assicurato come da normativa vigente. P.iva 04068270406.

E’ consigliato a tutti i partecipanti, anche in caso di frequentazione sporadica delle montagne svizzere, di attivare la copertura per l’eventuale soccorso sanitario in elisoccorso, divenendo sostenitori della fondazione REGA che sul territorio svizzero si occupa del recupero in aree remote e disagevoli di escursionisti ed alpinisti malati o traumatizzati, tramite elisoccorso. Il costo della donazione (30 CHF) che copre ogni anno fino al maggio dell’anno seguente, mette al riparo da eventuali conti salatissimi da sostenere in prima persona in caso di intervento del Soccorso Alpino Svizzero.

Equipaggiamento Estivo Obbligatorio:
Scarponi da trekking alti e impermeabili o in alternativa scarpa bassa da escursionismo/trail con suola scolpita, abbigliamento a strati da trekking, giacca impermeabile (guscio tipo goretex), un pile, fascia/berretto e guanti leggeri, occhiali da sole e crema solare, torcia frontale e kit di pronto soccorso personale, consigliato un cambio completo da lasciare in auto (comprese le scarpe). Acqua almeno 1,5 L. Fortemente consigliati i bastoncini da trekking.

La quota comprende: Servizio di Guida Ambientale Escursionistica per tutta la durata dell’iniziativa e copertura assicurativa infortuni per gli accompagnati.
La quota NON COMPRENDE: tutto quello non definito nella “quota comprende”: il viaggio da e per punto di ritrovo, il pranzo al sacco, la merenda, ecc.

In caso di rinuncia all’uscita da parte del cliente fino a 2 giorni dalla partenza dell’escursione (es. giovedì per uscita al sabato, venerdì per uscita di domenica), la caparra versata sarà trattenuta ma considerata valida per 2 mesi dalla data di quella originaria, per la partecipazione ad una nuova escursione.

In caso di comunicazione della rinuncia – per qualunque motivazione – il giorno precedente a quello della partenza dell’escursione, la caparra versata andrà persa e la rinuncia all’uscita da parte del cliente non prevede in alcun modo rimborsi di tipo economico.

In caso di annullamento dell’escursione da parte della guida, ad esempio per mancanza di partecipanti, condizioni meteo, cause di forza maggiore o comunque non dipendenti dagli iscritti, è previsto il rimborso della caparra versata, oppure la possibilità di fruirne per una uscita futura, nell’arco dei successivi 3 mesi dalla data dell’escursione originaria.

Altre info: La guida si riserva di escludere chi non ritenesse idoneo per condizioni o equipaggiamento, per la tutela della sicurezza della persona stessa e/o della sicurezza del gruppo. In caso di motivata esclusione non sono previsti rimborsi di viaggi e di nessun altro tipo, se non l’eventuale quota di partecipazione versata, anticipi compresi. Si chiede di avvertire il prima possibile in caso di rinuncia all’escursione.

Alcune foto di questo trek