Descrizione dell’escursione

Selvaggi, incontaminati e bruciati dal sole.

Così vi ritroverete, durante questa escursione, che in parte calca sentieri non CAI, per giungere alla cima del Pizzo Giezza, 2658 m di altezza, in cui le baite precise ed ordinate dell’Alpe Paione divengono ben presto un ricordo, e la bellezza del Lago inferiore di Paione lascia subito il posto ad un pendio tormentato e valanghivo che diventa spettrale, quando si giunge alla zona in cui i larici hanno assaggiato il fuoco.

Difficile, ma non da chiodi, anche quando su tracce di sentiero e rocce nella parte finale, ma sono comunque pur sempre 1200 m di salita… questo anello riesce davvero a dare la sensazione dell’alta montagna, dove gli spazi si aprono ed il cielo la fa da padrone. E’ la Val Bognanco più defilata, ché quella che porta al Passo di Monscera ed al Rifugio Gattascosa è bella pure lei sì, ma troppo caciarona…

Qui invece, il nulla, se non laghi (i 3 di Paione e quelli di Variola), crestine e cascate, ed un percorso che mette voglia ai piedi. Il panorama è impagabile su ogni lato, ma dovendo scegliere, oggi scegliamo le montagne del Sempione e quelle della Val Divedro, su cui precipita il ripido versante a nord del Giezza.

Giornata per piedi fini, pronti a meravigliarsi, l’uscita al Giezza quest’anno riveste il ruolo di giornata dei diplomi di Kalipè, ovvero quell’occasione a fine stagione estiva, in cui ci si mette un po’ alla prova su un terreno più difficile del solito.

Informazioni tecniche

Numero dei partecipanti : min 3/10 max.
Dislivello: +/- 1200 m circa. Quota massima raggiunta: Pizzo Giezza 2650 m.
Lunghezza: 13,5 km circa.

Percorso: ad anello.
Livello di difficoltà: IMPEGNATIVO per Escursionisti Esperti (leggi qui cosa significa). Sentiero ripido e su roccia nella parte finale per la vetta e con diversi saliscendi nella fase di rientro. Necessario un buon allenamento.
Tempo: 8 h soste incluse. Pranzo al sacco.

Costo dell’iniziativa: 25,00 €/persona (10,00 € di caparra mediante l’applicazione Satispay o tramite bonifico bancario, il rimanente da pagare preferibilmente in contanti alla guida, il giorno dell’escursione). 

Costi di viaggio: viste le particolari restrizioni dovute al COVID-19 i viaggi saranno effettuati con equipaggi di 4 persone (autista e 3 passeggeri); i costi saranno suddivisi tra i partecipanti inclusi gli autisti, seppur in misura minore, ed andranno saldati alla guida SOLAMENTE IN CONTANTI.
Partenza da Via Collecchio (MI) di fronte alla Parrochia di Santa Maria Nascente, metro QT8 sulla linea rossa, alle ore 7.00, con arrivo in località San Bernardo, (Bognanco Fonti, VB) alle 9.20. Rientro a Milano previsto per le 20.00.
Viaggio: auto in condivisione. Le spese di viaggio saranno suddivise tra i partecipanti, esclusa la guida.

Per iscriversi è necessario contattare via email la guida scrivendo a donald.suzzi@gmail.com.

L’iscrizione sarà considerata effettiva solamente dopo il versamento di una caparra di 10,00 € attraverso l’app Satispay, o in alternativa per mezzo di bonifico bancario.

Per attivare la copertura assicurativa INFORTUNI per i partecipanti è necessario nella mail di iscrizione riportare i propri dati anagrafici (nome e cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale). Info, anche telefonicamente al numero 328 8398195.

Accompagnamento professionale tenuto da Donald Suzzi, Guida Ambientale Escursionistica, socio LAGAP (n.tess.116), regolarmente assicurata come da normativa vigente. P.iva 04068270406.

La quota comprende: Servizio di Guida Ambientale Escursionistica per tutta la durata dell’iniziativa e copertura assicurativa infortuni per gli accompagnati.
La quota NON COMPRENDE: tutto quello non definito nella “quota comprende”: il viaggio da e per punto di ritrovo, il pranzo al sacco, la merenda, ecc.

In caso di rinuncia all’uscita da parte del cliente fino a 3 giorni dalla partenza dell’escursione (es. mercoledì per uscita al sabato, giovedì per uscita di domenica), la caparra versata sarà trattenuta ma considerata valida per 2 mesi dalla data di quella originaria, per la partecipazione ad una nuova escursione.

In caso di comunicazione della rinuncia – per qualunque motivazione – entro 2 giorni dalla partenza dell’escursione (es. giovedì per uscita al sabato, venerdì per uscita di domenica), la stessa caparra andrà persa. In ogni caso, la rinuncia all’uscita da parte del cliente non prevede in alcun modo rimborsi di tipo economico.

In caso di annullamento dell’escursione da parte della guida, per mancanza di partecipanti, motivi relativi al meteo, di forza maggiore o comunque non dipendenti dagli iscritti, è previsto il rimborso della caparra versata, oppure la possibilità di fruirne per una uscita futura, nell’arco dei successivi 3 mesi dalla data dell’escursione originaria.

Equipaggiamento Estivo Obbligatorio:
Scarponi da trekking alti e impermeabili, abbigliamento a strati da trekking, giacca impermeabile (guscio tipo goretex), un pile, fascia/berretto, guanti leggeri, occhiali da sole e crema solare, torcia frontale, consigliato un cambio completo da lasciare in auto (comprese le scarpe). Acqua almeno 1,5 L.

Informazioni relative alla situazione epidemica da COVID-19.

Al fine di tutelare tutti i partecipanti e nell’intento di collaborare al contenimento della patologia denominata COVID-19, secondo quanto indicato dal DPCM 4.3.2020, è fatto esplicito divieto di iscrizione all’escursione –  sotto la propria personale responsabilità:
1. a chiunque manifesti sintomi influenzali anche modesti;
2. a chiunque sia stato comandato di isolamento cautelativo;

3. a chiunque, sottoposto ad esami, risulti, al momento della partecipazione, positivo al tampone per la ricerca del SARS-CoV-2;
4. a chiunque sappia di essere entrato in contatto da meno di 14 giorni  con persone di cui ai punti 1 – 2 – 3.

La partecipazione all’escursione sarà possibile solamente se in possesso di una mascherina facciale di tipo chirurgico da indossare durante il viaggio in auto, e gel disinfettante a base alcolica. Gli equipaggi, formati da max 4 persone/auto, dovranno obbligatoriamente indossare la mascherina. Durante l’escursione i partecipanti dovranno mantenere un distanziamento fisico di 2 m gli uni dagli altri e si raccomanda l’osseranza delle principali misure igienico-sanitarie atte a contenere l’epidemia inerenti il lavaggio delle mani con gel. Le indicazioni in merito alla condotta da tenere durante l’escursione saranno spiegate nel dettaglio durante il briefing iniziale e si raccomanda di seguire scrupolosamente le linee di comportamento impartite dalla guida.

Ogni partecipante, iscrivendosi all’uscita, accetta quanto sopra riportato e solleva la guida da responsabilità civili o penali riguardanti l’inosservanza delle indicazioni fornite, da seguire in materia di COVID-19.

Altre info: La guida si riserva di escludere chi non ritenesse idoneo per condizioni o equipaggiamento, per la tutela della sicurezza della persona stessa e/o della sicurezza del gruppo. In caso di motivata esclusione non sono previsti rimborsi di viaggi e di nessun altro tipo, se non l’eventuale quota di partecipazione versata, anticipi compresi. Si chiede di avvertire il prima possibile in caso di rinuncia all’escursione.

Alcune foto di questo trek

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment