Descrizione del trekking

Capodanno 2020 nell’alto modenese sulle pendici del Monte Cimone, 2165 m, che risulta la vetta maggiore dell’Appennino settentrionale. La zona è quella del Frignano, dove un parco di 15.000 Ha tutela un territorio molto vario che va dalle quote della bassa montagna fino alle zone di prateria delle altitudini più elevate, dove gli alberi lasciano il posto a distese di rododendri e vaccineti, che in estate producono i mirtilli più buoni che possiate immaginare.

Forse saranno ciaspole e neve, oppure scarponi e morbido di foglie, questo non possiamo deciderlo noi, ma saranno cinque giorni immersi nella calma dei boschi oramai spogli, tra laghi, faggete e qualche crinale. E durante il giorno, oppure la sera davanti ad un rosso, leggeremo antiche leggende locali di fate, streghe, animali ed esseri misteriosi.

Faremo base all’Agriturismo del Cimone, una struttura che si affaccia sulla vallata di Fanano, sopra all’abitato di Canevare. Buon cibo emiliano, ampi spazi per il relax, escursioni per tutti e bei panorami tra Emilia e Toscana, direi che c’è proprio tutto il necessario per farci un regalo di inizio anno!

Informazioni tecnico/pratiche

Periodo di svolgimento:  28 Dicembre – 1 Gennaio 2020

Tipologia: trekking residenziale in agriturismo. In caso di innevamento il trek prevede escursioni su ciaspole.

Numero dei partecipanti : min 8/12 max.
Dislivelli: +/- da 550 a 800 m circa.     Altitudine max raggiunta: 1944 m
Lunghezze degli itinerari: 7-10 km circa.
Livello di difficoltà: MEDIO (vedi qui cosa significa).

Durata: 4-6 h soste incluse.

Ritrovo partecipanti e partenza ore 7.00 da Milano, dietro alla stazione di LAMBRATE, dal piccolo parcheggio su Via Rombon a fianco del distributore Q8 (raggiungibile con METRO linea verde, fermata Lambrate FS), con arrivo in località Fanano (MO) alle ore 10.45.

Rientro a Milano il 1 Gennaio, previsto per le 20.00.

Viaggio: auto in condivisione. Le spese di viaggio saranno suddivise tra i partecipanti, esclusi gli autisti e la guida.

Sistemazione per il pernotto presso l’Agriturismo del Cimone in camere triple, con trattamento di mezza pensione e cenone di capodanno incluso. I pranzi sono tutti al sacco ed a carico dei partecipanti. Il pagamento della parte relativa al pernotto andrà effettuato direttamente in loco al gestore della struttura. La prenotazione del pernotto stesso, presso l’agriturismo, è a carico diretto dei singoli partecipanti. Possibilità di partecipare anche alle singole giornate escursionistiche.

Accompagnamento professionale: Donald Suzzi, Guida Ambientale Escursionistica, socio LAGAP (n.tess.116), regolarmente assicurata come da normativa vigente, P.iva 04068270406.

Costo dell’accompagnamento professionale (5 giorni): 115,00 €/persona (per un gruppo di almeno 8 partecipanti).

Costo pernotto in agriturismo (4 notti in mezza pensione con cenone di capodanno): 295,00 €/persona, da pagare direttamente ai gestori.

Partenza assicurata con un minimo di 6 iscritti, ma con il pagamento di una quota aggiuntiva di 5,00 €/giorno/persona, per gruppi costituiti da 6-7 partecipanti. L’eventuale quota aggiuntiva per gruppi ridotti andrà versata direttamente alla guida, in contanti alla partenza del trekking. Il mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti è causa di annullamento della proposta escursionistica.

La prenotazione sarà considerata valida al versamento di una caparra  di 70,00 €. Il saldo della quota escursionistica (45,00 €) dovrà avvenire entro 30 gg dalla partenza. Iscrizioni successive a tale termine comporteranno il versamento dell’intera quota escursionistica di 115,00 € in un’unica soluzione all’atto della conferma.

La quota COMPRENDE: Servizio di Guida Ambientale Escursionistica per tutta la durata dell’iniziativa.
La quota NON COMPRENDE: tutto quello non definito nella “quota comprende”: il viaggio da e per punto di ritrovo, i pranzi al sacco, la merenda, ecc.

Per iscriversi è necessario contattare via email la guida scrivendo a donald@kalipetrekking.com.

Per attivare la copertura assicurativa INFORTUNI per i partecipanti è necessario nella mail di iscrizione riportare i propri dati anagrafici (nome e cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale). Info, anche telefonicamente al numero 328 8398195.

Equipaggiamento Invernale Obbligatorio
Scarponi da trekking alti e impermeabili, abbigliamento a strati da trekking, da montagna: piumino o giaccia pesante, un maglione/pile nello zaino, giacca guscio impermeabile (in Goretex o similari), fascia o berretto pesanti, guanti pesanti, coprizaino. Almeno 1 L di acqua a testa meglio se thermos con bevande calde, bastoncini da trekking, occhiali da sole, torcia frontale, kit di pronto soccorso e medicinali personali di uso abituale.

Altre info: la guida si riserva di escludere chi non ritenesse idoneo per condizioni o equipaggiamento, per la tutela della sicurezza della persona stessa e del gruppo. In caso di motivata esclusione non sono previsti rimborsi di viaggi e di nessun altro tipo, se non l’eventuale quota di partecipazione versata, anticipi compresi. Si chiede di avvertire il prima possibile in caso di rinuncia al trekking.

Alcune foto di questo trek

Il programma in dettaglio

Sabato 28 Dicembre

Escursione: Lago di Pratignano

Arrivati in auto a Fanano ci dedicheremo all’anello del Lago di Pratignano. Il lago, di origine tettonica si presenta con una forma allungata che deriva dallo slittamento di parte della cresta di crinale. Di bassa profondità, è connotato da una tipica vegetazione palustre e di torbiera a seconda delle zone. Pranzo al sacco.

Trasferimento in agriturismo per la cena ed il pernotto.

Dislivello: +/- 700 m        Quota max raggiunta: 1355 m

Lunghezza: 10 km circa.

Durata: 5 h 30′ soste incluse.

Tipo di percorso: ad anello.

Livello di difficoltà: MEDIO.

Domenica 29 Dicembre

Escursione: Lago Scaffaiolo e Corno alle Scale

Trasferimento fino al Rifugio Cavone ed anello del Corno alle Scale – Lago Scaffaiolo, con eventuale possibilità, se non ci sarà neve, di una puntata ad alcuni dei salti delle cascate del Dardagna. Questo piccolo lago di origine tettonica non ha immissari, eppure presenta acqua durante tutto l’anno… ne scopriremo il perché! Pranzo al sacco.

Rientro in agriturismo, cena e pernottamento.

Dislivello: +/- 720 m.  Quota max raggiunta: 1944 m.

Lunghezza: 10,5 km circa.

Durata: 6 h soste incluse.

Tipo di percorso: ad anello.

Livello di difficoltà: MEDIO.

Lunedì 30 Dicembre

Escursione: Libro Aperto

Di nuovo sul crinale, e se non ci sarà neve percorreremo l’anello che dal Rifugio I Taburri porta allo spartiacque con la Toscana camminando in mezzo a distese di vaccineti. La vetta, coi suoi 1937 m di quota è molto panoramica e seconda in zona solo al Cimone. Deve il suo nome al fatto che dal versante toscano la montagna assume la forma di un grande libro aperto sul dorso e direi che noi di Kalipè non potremmo chiedere di meglio… Dopo una discesa su crinale verso il Monte Lancio torneremo quindi ad infilarci nel bosco di latifoglie e per sentieri e stradelli scenderemo ai Taburri ed al sottostante paesino di Fellicarolo. In caso di innevamento o condizioni meteo non favorevoli cambieremo giro rimanendo su tracciati più idonei.

Rientro in agriturismo, cena e pernottamento.

Dislivello: +/- 800 m.  Quota max raggiunta: 1937 m.

Lunghezza: 10 km circa.

Durata: 6 h soste incluse.

Tipo di percorso: ad anello.

Livello di difficoltà: MEDIO+.

Mercoledì 1 Gennaio

Escursione: Anello di Canevare

Breve trasferimento all’abitato di Canevare ed anello Canevare – Fellicarolo. Andremo ad unire i due paesini situati sui lati opposti della vallata del torrente Fellicarolo. Pranzo al sacco, poi saluti e rientro a Milano previsto nel tardo pomeriggio.

Dislivello: +/- 550 m.  Quota max raggiunta: 1060 m.

Lunghezza: 7,5 km circa.

Durata: 3 h 30′ soste incluse.

Tipo di percorso: ad anello.

Livello di difficoltà: MEDIO.

Martedì 31 Dicembre

Escursione: Lago della Ninfa

Dall’Agriturismo del Cimone – La Palazza, anello Passo Serre – Lago della Ninfa – Monte Ardicello. Partendo a piedi guadagneremo il crinale che risale verso il Cimone, per raggiungere il lago della Ninfa, attraversando boschi in veste invernale. A seconda del meteo potremo decidere per un itinerario più breve oppure per raggiungere il Monte Calvanella compiendo un anello più largo. Pranzo al sacco e poi cenone di capodanno.

Rientro in agriturismo, cena e pernottamento.

Dislivello: +/- 700 m.  Quota max raggiunta: 1560 m.

Lunghezza: 10,5 km circa.

Durata: 6 h soste incluse.

Tipo di percorso: ad anello.

Livello di difficoltà: MEDIO.

Se ne hai necessità, richiedi ora le ultime info!

Ti risponderemo a breve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment