Descrizione dell’escursione

Dalla grande piana di Magadino, che poi diventerà Lago Maggiore, sulle cui rive si trova Locarno, con una breve e secca risalita in auto si entra nella Val Verzasca: il lago artificiale di Vogorgno, con la sua diga, divide questi due mondi e nel giro di pochi km, verso monte, l’ambiente diventa subito quello alpino. Stretta, ripida ed incassata, la Val Verzasca è selvaggia ed oggi scarsamente abitata. In realtà anche in passato la valle faceva molto vita a sé ed in tanti furono costretti ad emigrare. Ora però l’ambiente integro, che offre diverse possibilità di trek ma non ha impianti sciistici, richiama gli amanti delle attività all’aria aperta e dunque… anche noi!

L’anello proposto partirà dal nucleo di Gerra Verzasca, quello più popolato della valle, e risalirà i pendii sovrastanti, sul lato orografico destro del torrente, aprendosi sempre più a belle visuali sulle montagne del versante opposto, dal Madom Gross, alla Cima di Efra a Cima Gagnone. Passeremo diversi nuclei di alpeggi, sottostanti il Poncione della Marcia, su sentiero a tratti decisamente ripido, per andare poi a piegare verso Cima Cazzai attraversando radure di larici. In questo tratto il sentiero avrà alcuni punti stretti che richiedono attenzione, fino a quando inizieremo a scendere verso le baite di Cazzai, e da lì in picchiata su un sentiero che scende aggirando i costoni di roccia e passando negli unici punti dove è possibile farlo. Perderemo rapidamente quota, ma sarà una discesa lunga, che ci porterà a transitare sotto a muri verticali e ad un incredibile arco di roccia che sembra appoggiato alla parete dietro ad esso. Infine  giungeremo al piano di Frasco, da cui un comodo e defaticante lungo torrente, con anche un ponte tibetano che scavalca il Verzasca, ci riporterà a Gerra. Ripido e selvaggio quanto basta, questo giro necessita di allenamento, ma ripaga ampiamente delle fatiche spese.

Informazioni tecniche

Numero dei partecipanti : min 6/15 max.
Percorso: ad anello.

Dislivello: +/- 1100 m circa.     Altitudine max raggiunta: 1980 m
Lunghezza: 12,3 km circa.
Difficoltà: MEDIO/IMPEGNATIVO (vedi qui cosa significa). Tratti ripidi a salire e scendere.

Durata: 7 h soste incluse.

Pranzo al sacco.

Costo dell’iniziativa: 20,00 €/persona.

Partenza da Via Collecchio di fronte alla parrocchia di S.Maria Nascente, metro QT8 linea ROSSA, alle ore 7.00 (guarda qui dove si trova), con arrivo in località Gerra Verzasca (Canton Ticino, CH) alle 9.10.

Attenzione: necessario documento d’identità. Le auto utilizzate dovranno essere in possesso della vignette autostradale svizzera (in caso di necessità di acquisto, metà del costo sarà suddiviso tra i partecipanti (esclusi guida ed autisti), metà sarà a carico del proprietario dell’auto).

Rientro a Milano previsto per le 19.00.
Viaggio: auto in condivisione. Le spese di viaggio saranno suddivise tra i partecipanti, esclusi gli autisti.

E’ consigliato a tutti i partecipanti, anche in caso di frequentazione sporadica delle montagne svizzere, di attivare la copertura per l’eventuale soccorso sanitario in elisoccorso, divenendo sostenitori della fondazione REGA che sul territorio svizzero si occupa del recupero in aree remote e disagevoli di escursionisti ed alpinisti malati o traumatizzati, tramite elisoccorso. Il costo della donazione (30 CHF) che copre ogni anno fino al maggio dell’anno seguente, mette al riparo da eventuali conti salatissimi da sostenere in prima persona in caso di intervento del Soccorso Alpino Svizzero.

Info anche telefonicamente al numero 328 8398195. ISCRIZIONI SCRIVENDO ALLA GUIDA VIA E-MAIL ALL’INDIRIZZO:   donald@kalipetrekking.com.

Per attivare la copertura assicurativa INFORTUNI per i partecipanti è necessario nella mail di iscrizione riportare i propri dati anagrafici ed il codice fiscale.

Iscrizioni possibili fino alle ore 15.00 del giorno precedente all’escursione, altrimenti è prima necessario un contatto telefonico.

Equipaggiamento Estivo Obbligatorio

Scarponi da trekking alti e impermeabili, abbigliamento a strati da trekking, giacca pesante tipo piumino e giacca protettiva impermeabile, pile nello zaino, fascia o berretto, guanti, occhiali da sole e crema solare, torcia frontale, consigliato un cambio completo da lasciare in auto (comprese le scarpe). Acqua almeno 1 L.

La quota comprende: servizio di Guida Ambientale Escursionistica, assicurazione per RC a norma di legge, assicurazione infortuni partecipanti, per tutta la durata dell’iniziativa.

La quota NON COMPRENDE: tutto quello non definito nella “quota comprende”: il viaggio da e per punto di ritrovo, il pranzo al sacco, la merenda, ecc.

Accompagnamento professionale tenuto da Donald Suzzi Guida Ambientale Escursionistica, regolarmente assicurata come da normativa vigente, P.iva 04068270406.

Altre info: la guida si riserva di escludere chi non ritenesse idoneo per condizioni o equipaggiamento, per la tutela della sicurezza della persona stessa e/o del gruppo. In caso di motivata esclusione non sono previsti rimborsi di viaggi e di nessun altro tipo, se non l’eventuale quota di partecipazione versata, anticipi compresi. Si chiede di avvertire il prima possibile in caso di rinuncia all’escursione.

Alcune foto di questo trek

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment