Descrizione dell’escursione

Per una volta tanto, altro che Kalipè: pronti partenza e scappare a gambe levate! Scappare sì, dall’abitato di Foppolo, uno di quei disastri architettonici e paesaggistici dovuti allo sviluppo del territorio degli anni ’70 ed ’80 del secolo scorso, di cui purtroppo le Alpi sono costellate.

Lasciatisi mai troppo velocemente alle spalle gli obrobri consacrati allo sci, ci immergeremo sempre più in un contesto montano, che appena si distoglie lo sguardo dalle piste, rende onore al grande Parco delle Orobie Bergamasche, area di elevate dimensioni (quasi 70000 Ha), protetta a livello regionale, all’interno di cui ricade il giro di oggi.

Prima laghi, con il bel Lago Moro, poi salite più impegnative, con i 2620 m del Corno Stella ed un percorso verso la cima che presenta un minimo di esposizione, infine una volta ridiscesi, altri laghetti alpini, (Montebello, Delle Foppe, Delle Trote), da cui passeremo per avere scorci su acqua e montagne sempre diversi.

Due escursioni in una quindi, che potranno tenere insieme un gruppo anche variegato per finalità ed intenti: la salita al Corno Stella infatti, che è un classico dei classici, presenta un po’ di esposizione ed una discreta ripidità, risultando la parte più impegnativa della giornata ma che è evitabile, togliendo dalle gambe 360 m di dislivello, oppure anche meno.  Sarà infatti possibile fermarsi anche a metà, magari in compagnia di qualche stambecco, facile da avvistare, godendo di un po’ di riposo in più rispetto al resto della truppa.

Saremo a cavallo del confine tra le province di Bergamo e Sondrio,  e dal Passo di Valcervia, ed ancora di più ovviamente, per chi avrà scelto la vetta, avremo visuale anche sulle Orobie Valtellinesi.

Poi, dopo aver mangiato al bordo di uno dei laghi, se ne avremo voglia e tempo potremo  allungarci fino al Passo Dordona, per toccare con mano alcune opere di appostamento della Linea Cadorna. Giornata piena, giornata bella, e variamente modulabile…

Informazioni tecniche

Numero dei partecipanti : min 4/14 max.
Dislivello: +/- 1140 m circa .     Quota massima raggiunta: Corno Stella 2620 m.
Lunghezza: 12,5 km circa.

Percorso: parzialmente ad anello.
Livello di difficoltà: MEDIO/IMPEGNATIVO (leggi qui cosa significa) con la salita al Corno Stella. MEDIO se si rimane al Lago Moro o salendo ancora di un po’.
Tempo: 6 h 30′ soste incluse. Pranzo al sacco.

Viaggio: auto in condivisione. 

Costo dell’iniziativa: 25,00 €/persona (10,00 € di caparra mediante l’applicazione Satispay o tramite bonifico bancario, il rimanente da pagare preferibilmente in contanti alla guida, il giorno dell’escursione). 

Costi di viaggio: i costi saranno suddivisi tra i partecipanti, ed andranno saldati SOLAMENTE IN CONTANTI. In caso di buon riempimento delle auto (almeno 8 partecipanti su due auto, oppure 13 su 3 auto), gli autisti saranno esentati dai costi di viaggio. In caso contrario parteciperanno delle spese in misura proporzionale al mantenimento della quota auto contenuta per tutto il gruppo.

Partenza da Milano, dietro alla stazione di LAMBRATEdal piccolo parcheggio su Via Rombon a fianco del distributore Q8 (raggiungibile con METRO linea verde, fermata Lambrate FS) alle ore 7.00 con arrivo in località Foppolo (BG) alle 9.00. Rientro a Milano previsto per le 19.30.

Per iscriversi è necessario contattare via email la guida scrivendo a donald.suzzi@gmail.com.

Per attivare la copertura assicurativa INFORTUNI per i partecipanti è necessario riportare nella mail di iscrizione i propri dati anagrafici (nome e cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale). Info, anche telefonicamente al numero 328 8398195.

Accompagnamento professionale tenuto da Donald Suzzi, Guida Ambientale Escursionistica e professionista ai sensi della Legge n.4/2013 (socio LAGAP, n.116), regolarmente assicurato come da normativa vigente. P.iva 04068270406.

La quota comprende: Servizio di Guida Ambientale Escursionistica per tutta la durata dell’iniziativa e copertura assicurativa infortuni per gli accompagnati.
La quota NON COMPRENDE: tutto quello non definito nella “quota comprende”: il viaggio da e per punto di ritrovo, il pranzo al sacco, gli impianti di risalita, la merenda, ecc.

In caso di rinuncia all’uscita da parte del cliente fino a 3 giorni dalla partenza dell’escursione (es. mercoledì per uscita al sabato, giovedì per uscita di domenica), la caparra versata sarà trattenuta ma considerata valida per 2 mesi dalla data di quella originaria, per la partecipazione ad una nuova escursione.

In caso di comunicazione della rinuncia – per qualunque motivazione – entro 2 giorni dalla partenza dell’escursione (es. giovedì per uscita al sabato, venerdì per uscita di domenica), la stessa caparra andrà persa. In ogni caso, la rinuncia all’uscita da parte del cliente non prevede in alcun modo rimborsi di tipo economico.

In caso di annullamento dell’escursione da parte della guida, per mancanza di partecipanti, motivi relativi al meteo, di forza maggiore o comunque non dipendenti dagli iscritti, è previsto il rimborso della caparra versata, oppure la possibilità di fruirne per una uscita futura, nell’arco dei successivi 3 mesi dalla data dell’escursione originaria.

Equipaggiamento Estivo Obbligatorio:
Scarponi da trekking alti e impermeabili o in alternativa scarpa bassa da escursionismo/trail con suola scolpita, abbigliamento a strati da trekking, giacca impermeabile (guscio tipo goretex), un pile, fascia/berretto e guanti leggeri, occhiali da sole e crema solare, torcia frontale e kit di pronto soccorso personale, consigliato un cambio completo da lasciare in auto (comprese le scarpe). Acqua almeno 1,5 L. Fortemente consigliati i bastoncini da trekking.

Altre info: La guida si riserva di escludere chi non ritenesse idoneo per condizioni o equipaggiamento, per la tutela della sicurezza della persona stessa e/o della sicurezza del gruppo. In caso di motivata esclusione non sono previsti rimborsi di viaggi e di nessun altro tipo, se non l’eventuale quota di partecipazione versata, anticipi compresi. Si chiede di avvertire il prima possibile in caso di rinuncia all’escursione.

Alcune foto di questo trek