Le foto delle ultime uscite di gruppo

Hai partecipato all’escursione e vorresti le foto in alta qualità? Scrivimi una mail e ti invierò una cartella via wetransfer.

6 – 8 Settembre 2019 – Tour del Monviso 2°ediz.

Prima neve al Viso. Tornare negli stessi luoghi a distanza ravvicinata produce una sensazione strana. Ma le luci, i momenti, le persone sono sempre differenti. Ed è bello cogliere sfumature diverse durante lo stesso trek.
E’ ciò che mi è successo durante i 3 giorni della seconda edizione del Tour del Monviso, due settimane dopo la prima. Un tour di pareti e colori, stambecchi e marmotte cicciotte pronte per dormire, ma anche di acqua, di sole e di freddi in rifugio come fossi in tenda.
Direi che è andata bene, direi… 

D1 lunghezza: 6,4 km     dislivello: + 700 – 70 m     tempo: 3 h.

D2 lunghezza: 13,6 km     dislivello: + 790 – 1000 m     tempo: 7 h.

D3 lunghezza: 13,4 km     dislivello: + 900 – 1330 m     tempo: 7 h 35′.

31 Agosto – 1 Settembre 2019 – Becca di Nona

Doveva essere l’Emilius, ma complice un meteo che non mi ha convinto fino in fondo e che non dava garanzie di tenere, ai suoi 3559 ho preferito i 3141 m della Becca di Nona, lì accanto.
Una grandissima Becca di Nona a dire il vero, difficile forse un po’ meno del fratello maggiore, ma di vera soddisfazione, con una partenza dal Rif. Arbolle alle prime luci, ed un’escursione con dislivello notevole (+1100 -1850 m per 13,9 km ed 8h 40′ per tornare a Pila). E tra l’altro, partire con 350 m di discesa, quando poi dovrai sputare l’anima per riguadagnarli a salire sul ripido, non è da poco…
Grande Becca, ma soprattutto 3 grandissime ragazze a salire con me: Pina, che si è superata, forse più a scendere il primo giorno dalla Testa Nera, su un tracciato di roccia niente male, che a stringere i denti in salita; la Manu, che ha pianto davanti alle montagne e mi ha fatto un regalo stupendo ♥; Milena, che ha un passo fenomenale ed è sempre carina a non spostarmi con uno spintone per superarmi di slancio . Grazie mille ragazze, camminare insieme a voi è davvero speciale. Cercavamo Zio Emilius ma abbiamo trovato Nonna Becca, che dire… toccherà tornare nel ’20, per farli entrambi, e qualcosa di più…

PS. Grazie anche a Marco, anche lui ufficialmente del gruppo, ma che si è fatto due giorni a mangiare e smadonnare in rifugio, in preda a problemi intestinali… e se fosse stato bene avrebbe goduto di viste mozzafiato. Ci sei mancato Taccanius, ed è ora di voltiamo pagina, in quest’anno sfigatissimo! Urgono birre e Dolomiti curative 

D1 lunghezza: 3,3 km     dislivello: + 530 – 320 m     tempo: 3 h 10′.

D2 lunghezza: 13,9 km     dislivello: + 1100 – 1860 m     tempo: 8 h 40.

23-25 Agosto 2019 – Tour del Monviso 1°ediz.

3 giorni 3, attorno al Monviso, per un trek a dir poco splendido. Ora, visto che tornerò fra due settimane, rimane il compito di riuscire a fare altrettanto, o magari alzare l’asticella ancora di una misura. Ad ogni modo, ci portiamo a casa molti stambecchi, la sensazione chiara e netta della verticalità, e quella altrettano insindacabile del fatto che qui decide tutto lui, il Viso, col suo Dado e le nuvole che presto risalgono la vallata.
Grandi ritorni, belle conferme, ed un gran dispiacere per le rinunce dell’ultima ora.

D1 lunghezza: 7,8 km     dislivello: + 950 – 340 m     tempo: 5 h 20′.

D2 lunghezza: 13,7 km     dislivello: + 770 – 970 m     tempo: 6 h 30.

D3 lunghezza: 13,5 km     dislivello: + 870 – 1300 m     tempo: 7 h 45′.

11 Agosto 2019 – Maderhorn

L’uscita era quella, ed anche il titolo lo dice, ma il Maderhorn non l’abbiamo raggiunto. Una giornata che metteva pioggia nel pomeriggio, qualche rallentamento durante la salita e poi dopo a giocare a nascondino alla Bocchetta di Aurona, hanno spinto la guida ad optare per più diretti rientri. Non tutte le ciambelle riescono proprio col buco, ma sotto i denti sono buone anche quelle. Che poi, anche scendere sul filo della morena, col vento che c’era, ha avuto il suo gran perché. Comunque ringrazio sentitamente Mr Breithorn e Monte Leone, che con la loro mole ci hanno schermato per tutto il giorno dalle nuvole presenti al Veglia  e che risalivano il pendio per poi rimanersene in larga parte in Italia: chi era di là probabilmente non vedeva nemmeno il sentiero…

lunghezza: 11,7 km     dislivello: +/- 900 m     tempo: 6 h.